Unità Clinica

Aritmologia Clinica ed Elettrofisiologia

Il centro di riferimento internazionale per l'aritmia cardiaca

L’unità di Aritmologia Clinica e il Laboratorio di Elettrofisiologia dell’IRCCS Policlinico San Donato, nominato tra i migliori ospedali al mondo in Cardiologia, rappresentano uno dei centri di eccellenza più innovativi nel panorama internazionale per il trattamento di tutti i tipi di aritmie cardiache, dalle forme più comuni a quelle più rare.

I pazienti vengono seguiti in tutte le fasi: dalla diagnosi cardiologica e genetica alle procedure di ablazione e impianto di dispositivi cardiaci, attraverso ricoveri ospedalieri, follow-up con visite ambulatoriali e monitoraggio remoto tramite sistemi di telecardiologia.

Il responsabile, Prof. Carlo Pappone, e il suo staff sono considerati pionieri nel trattamento di:

 

  • fibrillazione atriale;
  • aritmie sopraventricolari.

 

Il Prof. Pappone è famoso in tutto il mondo per aver messo a punto l’ablazione,  la tecnica per il trattamento della Sindrome di Brugada, patologia cardiaca genetica ereditaria che si manifesta con particolari alterazioni dell’elettrocardiogramma e con la comparsa di aritmie ventricolari maligne, tra le principali cause di morte improvvisa in pazienti giovani.

Sono oltre 900 i pazienti affetti da Sindrome di Brugada trattati mediante ablazione che non hanno più mostrato i segni della malattia.

 

Ogni giorno vengono realizzate ablazioni transcatetere mediante radiofrequenza per il trattamento delle aritmie cardiache, come:

 

  • la fibrillazione atriale;
  • la tachicardia atriale;
  • il flutter atriale;
  • la Sindrome di Wolff Parkinson White (WPW);
  • la tachicardia ventricolare.

 

Vengono inoltre realizzate procedure per l’impianto di pacemaker, defibrillatori, sistemi per la resincronizzazione cardiaca per il trattamento dello scompenso.

I trattamenti eseguiti

Ecco i principali trattamenti eseguiti presso l’Unità di Aritmologia Clinica e il Laboratorio di Elettrofisiologia:

  • Ablazione transcatetere: procedura che consente di curare le aritmie, eliminando i focolai o le vie elettriche anomale responsabili dell’aritmia stessa;

 

  • Impianto di dispositivi cardiaci: pacemaker, defibrillatori, dispositivi per la resincronizzazione cardiaca, loop recorder;

 

  • Estrazione transvenosa di elettrocateteri: per la rimozione di dispositivi, pacemaker e defibrillatori.

 

  • Studio elettrofisiologico endocavitario: esame diagnostico invasivo che valuta le proprietà elettriche del cuore e la sua suscettibilità a sviluppare diversi tipi di aritmie cardiache;

 

  • Occlusione percutanea dell’auricola sinistra: procedura che consiste nel posizionamento di speciali protesi endovascolari che occludono l’auricola sinistra, una struttura a forma di sacco posizionata nella porzione antero-superiore dell’atrio sinistro. La sua struttura anatomica favorisce in modo particolare la formazione di trombi (coaguli di sangue) in corso di fibrillazione atriale;

 

  • Cardioversione elettrica esterna: procedura in grado di interrompere aritmie cardiache, in particolare la fibrillazione atriale, eseguendo una sorta di “reset” del ritmo cardiaco;

 

  • Test provocativo farmacologico: test diagnostico per identificare i pazienti a rischio di aritmie maligne e valutare l’anatomia e la funzione cardiaca, attraverso l’infusione di farmaci specifici.

Il laboratorio di Elettrofisiologia

Inaugurato nel 2015, è una struttura avveniristica, dotata delle più avanzate tecnologie oggi disponibili al mondo. È dedicato allo studio e alla terapia delle aritmie complesse, oltre che all’impianto di tutti i più moderni dispositivi cardiaci.

È costituito da 3 sale operatorie (la Sala Robotica, la Sala d’Integrazione d’Immagine e la Sala per Procedure Ibride) dotate di:

 

  • una piattaforma tecnologica comune;
  • moderni sistemi di fluoroscopia a minima emissione di raggi X, che riducono il grado di esposizione dei pazienti;
  • un sistema integrato per l’angiografia rotazionale, che consente la ricostruzione tridimensionale delle camere cardiache fornendo il massimo dettaglio anatomico;
  •  i principali e più̀ aggiornati sistemi di mappaggio non fluoroscopico.

 

Il laboratorio di Elettrofisiologia conta di 15 medici specialisti in Elettrofisiologia, 2 medici specializzati in Anestesiologia, ingegneri, tecnici e infermieri dedicati e addestrati per la conduzione di procedure di elettrofisiologia e cardiostimolazione.

4 mila

procedure l’anno

20

Medici

40

Infermieri

L’organizzazione dell’Unità

Il reparto di degenza

Il reparto di degenza dispone di 50 posti letto (in stanza doppia o singola, con bagno privato), tutti dotati di sistemi di monitoraggio elettrocardiografico continuo. I pazienti vengono seguiti da personale medico e infermieristico dedicato, altamente specializzato nell’assistenza di pazienti cardiologici con disturbi del ritmo cardiaco, inclusi pazienti in età pediatrica.

Il ricovero può avvenire sia in regime convenzionato con il SSN (gratuito), sia  in regime di solvenza (a pagamento).

Il tempo medio di degenza varia a seconda della procedura di elettrofisiologia a cui si è sottoposti:

 

  • 1 giorno per quelle comuni (come cardioversione elettrica esterna, test diagnostici invasivi, impianto o sostituzione di pacemaker o loop recorder);
  • 4 giorni per quelle più complesse (ablazione transcatetere delle aritmie o impianto di dispositivi come defibrillatori o resincronizzatori).

Gli ambulatori

L’unità di Aritmologia Clinica dispone di una struttura ambulatoriale autonoma, rivolta alla cura dei pazienti che necessitano di un inquadramento aritmologico e dei pazienti già in follow-up.

Negli ambulatori di Aritmologia si effettuano:

 

  • visite cardiologiche (prime visite e visite di controllo);
  • controlli dei dispositivi cardiaci impiantabili (pacemaker, defibrillatori, resincronizzatori e loop recorder);
  • esami diagnostici cardiologici di interesse aritmologico (ECG basale 12 derivazioni, ECG dinamico Holter, test da sforzo, tilt test, studio dei potenziali tardivi);
  • esami ecocardiografici (Ecocardio transtoracico e transesofageo).

 

È inoltre attivo il Servizio di Monitoraggio Remoto dei dispositivi cardiaci impiantabili (pacemaker, defibrillatori, resincronizzatori e loop recorder), che ha attualmente in carico oltre 4.200 pazienti. Il servizio è un vero e proprio ambulatorio virtuale, in cui sono presenti due tecnici di Elettrofisiologia dedicati alla revisione delle trasmissioni inviate dai dispositivi, direttamente da casa dei pazienti, con la supervisione costante dei medici elettrofisiologi.

L’attività ambulatoriale include anche un Servizio di Cardiogenetica, dedicato principalmente ai pazienti con cardiopatie aritmogene di interesse genetico. È possibile prenotare visite di consulenza genetica e prelievi per i test genetici. Il Servizio di Cardiogenetica è dotato di un’équipe dedicata, costituita da un genetista, medici aritmologi, fisiologi e tecnici di Laboratorio.

La ricerca clinica e traslazionale

Il Prof. Pappone e la sua équipe sono particolarmente impegnati nell’attività di ricerca clinica e traslazionale.

Trasferire i progressi della ricerca scientifica alla diagnosi e alla terapia delle aritmie cardiache significa mettere a disposizione dei pazienti strategie e tecnologie biomedicali innovative, la sfida per il trattamento delle patologie del ritmo cardiaco. 

In particolare, l’attività di ricerca dell’area si concentra nello sviluppo di tecnologie e cateteri per:

 

  • il mappaggio e l’ablazione transcatetere delle aritmie;
  • la stimolazione e la resincronizzazione cardiaca;
  • la telecardiologia.

 

L’unità conduce inoltre importati studi genetico-molecolari sulle principali cardiopatie aritmogene, in particolare per la sindrome di Brugada e la sindrome del QT lungo.

Oltre all’attività clinica di eccellenza e alla ricerca scientifica, l’area di Aritmologia Clinica ed Elettrofisiologia si occupa di formazione universitaria e post-universitaria, nell’ambito della Cattedra di Cardiologia e della Scuola di Specialità dell’Università Vita e Salute del San Raffaele di Milano.

Staff

  • Prof. Pappone Carlo
  • Dott. Baldi Mario
  • Dott. Ballarotto Marco
  • Dott. Bernardini Andrea
  • Dott. Calovic Zarko
  • Dott. Ciaccio  Cristiano Cristoforo
  • Dott. Ciconte Giuseppe
  • Dott. Cuko Amarild
  • Dott. Giannelli Luigi
  • Dott.ssa Locati Emanuela Teresina
  • Dott. Maiolo Vincenzo
  • Dott. Mecarocci Valerio
  • Dott. Micaglio Emanuele
  • Dott. Negro Gabriele
  • Dott. Rondine Roberto
  • Prof. Santinelli Vincenzo
  • Dott. Turco Pietro
  • Dott. Vicedomini Gabriele Giuseppe

Come raggiungerci

La segreteria dell’unità di Aritmologia Clinica si trova al 5^ piano del Corpo A.

Il reparto di degenza si trova al 5^ piano del Corpo B, mentre i Laboratori di Elettrofisiologia sono situati al piano 0 del Corpo A.

Info e numeri utili

Segreteria Aritmologia

Effettua i servizi di prenotazione e accettazione ed è raggiungibile tramite:

Telefono al numero: 02-52774260

Email segreteria@af-ablation.org

 

Segreteria Ricoveri

Per prenotare un ricovero:

Telefonare al numero 02-52774260

o inviare una Email: segreteria.ricoveri@af-ablation.org