Unità Clinica

Cardiologia Clinica e Interventistica

Esperienza e competenza nel campo della Cardiologia Invasiva

L'attività clinica svolta nel reparto di Cardiologia dell’Istituto Clinico Sant’Ambrogio è di elevato standard qualitativo grazie all'esperienza di personale sanitario altamente qualificato impegnato sul piano assistenziale e di ricerca scientifica.

L’Unità di Cardiologia si distingue, da sempre, nel campo della Cardiologia invasiva. Fanno parte dell’Unità le sezioni di Cardiologia interventistica - Emodinamica e l’Unità di Terapia Intensiva Coronarica (UTIC).

L’unità si avvale di tutti gli esami strumentali oggi disponibili in campo cardiologico come:

  • elettrocardiografia;
  • test Ergometrico (Test da sforzo);
  • monitoraggio della pressione arteriosa;
  • ECG dinamico (Holter);
  • ecocardiografia nelle sue varie diversificazioni (trans-toracica, trans-esogafagea 2D e 3D, ecostress);
  • TAC 64 multislice cardiaca.

Cardiologia Interventistica - Emodinamica

La cardiologia Interventistica - Emodinamica si occupa della diagnostica e interventistica cardiovascolare della malattia coronarica ostruttiva attraverso l’impiego di strumentazione di grande avanguardia tecnologica (FFR, DFR, IVUS e OCT; rotablator, shockwave).

Punti di eccellenza del Centro di Emodinamica sono:

  • le procedure di impianto percutaneo della valvola aortica (TAVI);
  • il trattamento con tecnica edge-to-edge percutanea dell’insufficienza mitralica (sistemi Mitraclip e Pascal)

Oltre al trattamento della patologia coronarica e strutturale cardiaca, presso il Centro di Cardiologia Interventistica vengono trattate la patologia arteriosa ostruttiva periferica (iliaco-femorale e tronchi sovra-aortici) nonché la patologia aneurismatica dell’aorta addominale e toracica.

 

La Terapia Intensiva Cardiologica

L’Unità di Terapia Intensiva Cardiologica, detta anche UTIC, è un reparto ospedaliero specializzato nella gestione del paziente affetto da patologia cardiaca acuta che, per la sua gravità, necessita di un monitoraggio delle funzioni vitali e di assistenza continuativa altamente qualificata. Le patologie più frequentemente trattate in UTIC sono:

  • le sindromi coronariche acute (infarto miocardico, angina instabile);
  • lo scompenso cardiaco acuto e cronico refrattario;
  • le aritmie ipercinetiche e ipocinetiche minacciose;
  • l’edema polmonare acuto;
  • l’embolia polmonare e lo shock cardiogeno.
24735

Interventi/prestazioni all’anno (ambulatoriali)

17120

Pazienti seguiti all’anno (ambulatoriali)

1442

Ricoveri/dimessi

I trattamenti percutanei

Pronto Intervento per le Emergenze Cardiovascolari H24

L’Unità di Cardiologia è anche centro che accoglie le Emergenze Cardiovascolari e, grazie all'esperienza del personale dedicato 24 ore su 24 e 7 giorni su 7, offre pronto intervento per il trattamento percutaneo delle sindromi coronariche acute (infarto miocardico acuto).

Riferimento nazionale per angina refrattaria nei pazienti ‘no option’

Il Centro di Cardiologia Interventistica è anche un riferimento nazionale per il trattamento percutaneo dell’angina refrattaria in pazienti “no option” tramite impianto del sistema Reducer.

Staff

  • Dott. Maurizio Tespili - responsabile
  • Dott. Massimo Medda
  • Dott.ssa Francesca Angeramo
  • Dott.ssa Marta Bande
  • Dott. Francesco Casilli
  • Dott. Calin Coman
  • Dott.ssa Valentina D’Alessandro
  • Dott. Alfonso Ielasi
  • Dott. Enrico Nai
  • Dott.ssa Alice Pugno
  • Dott.ssa Laura Scudiero
  • Dott. Mariano Pellicano
  • Dott.ssa Elisa Strignano
  • Dott. Luca Trovati

Info e numeri utili

Segreteria cardiologia