Unità Operativa

Hernia Center Milano

Eccellenza internazionale per il trattamento della patologia della parete addominale

*Pagina aggiornata il 19 gennaio 2024

L’Hernia Center di Milano, all’interno dell’IRCCS Ospedale Galeazzi - Sant’Ambrogio, è una unità operativa di alta specialità, ideata, fondata e diretta dal prof. Giampiero Campanelli, già responsabile della U.O. di Chirurgia Generale - Day&Week Surgery.  Rappresenta un punto di riferimento nazionale quindi per la patologia della parete addominale, formata da una équipe di esperti con un approccio tecnico-scientifico rigoroso alla luce di tutte le più attuali tecnologie e approcci, in congiunzione con le linee guida scientifiche internazionali.

Parte integrante dell’équipe chirurgica sono gli specializzandi della Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale dell’Università degli Studi dell’Insubria di Varese.

Secondo un modello Hub & Spoke pensato per essere più possibile accessibile all’utenza, l’Hernia Center ha una sede anche a Palazzo della Salute – Wellness Clinic, dove è possibile accedere per visite specialistiche ed esami di primo livello. Qualora si rendessero necessari ulteriori approfondimenti e/o l’intervento, grazie alla sinergia tra le 2 strutture e alla presenza della stessa équipe, gli stessi potranno essere effettuati presso l’IRCCS Ospedale Galeazzi-Sant'Ambrogio con la garanzia di continuità diagnostica e terapeutica.

L’esperienza clinica e le patologie trattate

L’esperienza clinica del Prof. Campanelli e della sua équipe comprende circa 15.000 interventi chirurgici. Le patologie trattate riguardano tutte le patologie della parete addominale e, quindi, nello specifico:

  • ernie inguinali primitive (mai operate) e recidive o plurirecidive (già sottoposte a uno o più interventi di riparazione);
  • ernie crurali o femorali primitive o recidive/plurirecidive;
  • ernie ventrali (epigastriche e/o ombelicali) con o senza diastasi dei muscoli retti addominali;
  • diastasi dei muscoli retti
  • floppy abdomen post partum;
  • ernie laterali e rare primitive e recidive (di Spigelio, di Petit e di Grynfelt);
  • ernia dello sport e Sindromi Dolorose Pubico-Inguinale (PIPS), Sport’s Hernia o pubalgia;
  • laparoceli, lomboceli, ernie incisionali, disastri parietali;
  • ernie addominali e obesità;
  • nevralgie croniche postoperatorie (inguinali e ventrali);
  • endometriosi della parete addominale.

Approcci chirurgici e anestesiologici

Gli approcci chirurgici utilizzati rientrano nella filosofia della Tailored Surgery, per la quale si individua il trattamento su misura per ogni singolo paziente in base al tipo di patologia, dalla situazione clinica, dalla costituzione del paziente, dal suo stile di vita, dalle sue esigenze e dalle sue eventuali comorbidità.

Gli interventi possono essere eseguiti: 

  • per via open, con incisioni (in genere minimali) di dimensioni il più possibile contenute; 
  • per via laparoscopica, con solo dei piccoli buchini da cui si inseriscono gli strumenti operatori; 
  • con la più moderna e avanzata chirurgia robotica: in questo caso gli strumenti operatori sono collegati ad un robot a sua volta gestito e manovrato dal chirurgo seduto alla consolle.

Gli interventi con approccio open mininvasivo (utilizzabile, per esempio, per quasi tutte le ernie primitive mai operate) possono essere eseguiti in anestesia locale, con paziente sveglio, e piccole iniezioni impercettibili che addormentano esclusivamente la parte sede dell’intervento, senza ricovero (Day Surgery). Al termine della procedura il paziente rientra in camera, dove, dopo aver pranzato, può alzarsi e dopo un tempo congruo di osservazione può rientrare subito a domicilio. 

Laddove l’intervento proposto non fosse eseguibile in anestesia locale, per necessità chirurgica o per esigenze del paziente, le procedure vengono effettuate in anestesia loco-regionale (o anestesia spinale) o anestesia generale.

15.000

Interventi chirurgici

L'attività di ricerca

Pubblicazioni e citazioni

Nel corso degli anni sono state seguite diverse linee di ricerca nell’ambito della patologia e di varie tecniche chirurgiche, vedendo il coinvolgimento di gruppi di ricerca sia a livello nazionale sia internazionale.

Le diverse ricerche intraprese hanno esitato nella pubblicazione di centinaia di articoli su riviste scientifiche dedicate peer reviewed, ossia sottoposte a revisione da parte di esperti nel settore, dimostrando quindi la serietà e rigorosità scientifica dei lavori pubblicati. Con una produzione scientifica di oltre 350 articoli scientifici e circa 7.000 citazioni, il Prof. Campanelli e la sua équipe rappresentano un punto di riferimento scientifico per i ricercatori in tale campo chirurgico.

Decine le monografie, i testi e i capitoli di libri scritti nel corso degli anni, con diversi indirizzi, per gli studenti del corso di Laurea in Medicina e Chirurgia, per gli specializzandi in Chirurgia Generale, per specialisti e superspecialisti che vogliono dedicarsi in modo specifico all’ambito delle patologie di parete.

Info e numeri utili

Con Servizio Sanitario Nazionale

Call Center prenotazioni ambulatoriali SSN tel: 02 87370500

 

In regime di solvenza

Call Center prenotazioni ambulatoriali Solventi tel: 02 87370505

Ricoveri

Call Center ricoveri SSN tel: 02 83500030

Call Center ricoveri solventi tel: 02 83502200