Unità Clinica

Unità di Cardiochirurgia

Un punto di riferimento per le patologie cardiache dell’adulto

L’Unità di Cardiochirurgia universitaria dell’Istituto Clinico Sant’Ambrogio, diretta dal Professor Francesco Donatelli, utilizza sia le tecniche tradizionali sia, le tecniche più avanzate attualmente disponibili per il trattamento chirurgico delle patologie cardiache dell’adulto, in modo tale da fornire a ciascun paziente la tecnica adatta alle proprie esigenze.

Gli standard qualitativi, frutto di una lunga tradizione, sono elevatissimi in tutti i settori dell'attività cardiochirurgica.

Eccellenze riconosciute di assoluto valore riguardano:

  • la chirurgia delle malattie valvolari;
  • la chirurgia coronarica;
  • il trattamento delle cardiopatie congenite complesse;
  • il trattamento con approccio multidisciplinare dei pazienti a elevato rischio operatorio.

L’Unità assicura il trattamento in regime di degenza ordinaria in condizioni di elezione, emergenza, urgenza di pazienti affetti da patologia cardiovascolare insorta acutamente o presente cronicamente e adatta a trattamento chirurgico.

Il ricovero è preceduto dal completo inquadramento diagnostico del paziente a carico dei reparti afferenti all'Unità (cardiologia, chirurgia vascolare, chirurgia toracica).

Il paziente post-operato viene ricoverato in Terapia Intensiva dove rimane il tempo necessario al raggiungimento delle adeguate condizioni cliniche.

Successivamente viene trasferito nuovamente presso il reparto Degenze per il completamento del ricovero e l’esecuzione degli accertamenti finalizzati alla dimissione a domicilio o il trasferimento presso altri Reparti per la prosecuzione delle cure.

826

Interventi/prestazioni all’anno (ambulatoriali)

826

Pazienti seguiti all’anno (ambulatoriali)

252

Ricoveri/dimessi

Attività gestite dall’Unità di Cardiochirurgia

Chirurgia coronarica

Accanto a una lunga e consolidata esperienza con le tecniche tradizionali si offrono attualmente le più innovative metodiche per il trattamento della cardiopatia ischemica e delle sue complicanze acute.

Chirurgia valvolare

Accanto all’esperienza tradizionale con la sostituzione protesica delle valvole del cuore si dispone delle più attuali e consolidate tecniche di ricostruzione valvolare.

Interventi della valvola mitrale

Attraverso intervento tradizionale (sostituzione con sternotomia e circolazione extracorporea mediante protesi valvolare di tipo meccanico o biologico) o riparazione e ricostruzione dell’apparato valvolare con sternotomia e circolazione extracorporea secondo le tecniche più avanzate.


 

Interventi alla valvola aortica, regione di efflusso aortico e aorta ascendente

Con interventi di sostituzione valvolare e riparazione e ricostruzione valvolare secondo le tecniche più avanzate.

Staff

  • Prof. Francesco Donatelli - responsabile
  • Dott. Carlo Banfi
  • Dott.ssa Barbara Baronio
  • Dott.ssa Alessandra Di Mauro
  • Dott. Andrea Attilio Moneta

Info e numeri utili

Segreteria cardiochirurgia