Unità Clinica

Elettrofisiologia Clinica ed Elettrostimolazione

Ascoltare attentamente il ritmo del cuore

Il Centro di Elettrofisiologia Clinica ed Elettrostimolazione dell’Istituto Clinico Sant’Ambrogio valuta tutte le tematiche aritmologiche del disturbo del ritmo cardiaco, mediante visite specialistiche ed esami strumentali, e vengono eseguiti anche controlli dei pacemaker e dei defibrillatori automatici.

Il personale medico infermieristico e di supporto è impegnato da anni nell’attività di elettrofisiologia e questo ha consentito di creare un team di alto livello e con riconosciute doti professionali.

Curare le aritmie

Quotidianamente vengono trattate, mediante ablazione transcatetere a radiofrequenza, aritmie gravi come:

  • la fibrillazione atriale;
  • tachicardia ventricolare nei diversi contesti clinici;
  • aritmie legate alla persistenza di fasci accessori;
  • aritmie secondarie a interventi cardiochirurgici.

Il Centro, dotato di apparecchiature estremamente sofisticate per la diagnosi e il trattamento delle aritmie cardiache, prevede l’esecuzione di:

  • studi elettrofisiologici;
  • interventi di ablazione transcatetere di ogni tipo di aritmia (atriale o ventricolare);
  • impianti di pacemaker (anche sistemi Leadless di ultima generazione);
  • impianti di defibrillatori automatici (anche sistemi sottocutanei di ultima generazione);
  • impianti di cardiostimolatori biventricolari nei pazienti con scompenso cardiaco congestizio;
  • espianti di pacemaker o defibrillatori con stand by cardiochirurgico.

Ciò consente sia l’inquadramento preciso del paziente potenzialmente aritmico sia la valutazione della necessità di un trattamento farmacologico o l’esecuzione di indagini più sofisticate, sino a definire l’indicazione di un possibile ricovero presso il reparto di Cardiologia della Struttura.

Il monitoraggio per 24 ore consente il controllo continuo del ritmo del paziente, la possibilità di verificare l'effetto delle terapie farmacologiche antiaritmiche impostate e la monitorizzazione post intervento di ablazione transcatetere e di impianti di pacemaker e defibrillatori.

4013

Interventi/prestazioni all’anno (ambulatoriali)

2872

Pazienti seguiti all’anno (ambulatoriali)

946

Ricoveri/dimessi

Punti di forza del Centro

La crioenergia per curare la fibrillazione atriale

Il Centro di Elettrofisiologia Clinica ed Elettrostimolazione è Centro di valutazione internazionale dell’utilizzo della crioenergia (terapia a freddo) per la cura della fibrillazione atriale; tale approccio è anche utilizzato, nello stesso Istituto, in collaborazione con i cardiochirurghi per il trattamento della fibrillazione atriale in sala operatoria nei pazienti che vengono sottoposti a interventi di sostituzione o riparazione della valvola mitrale.

L’attività ambulatoriale per visite aritmologiche

È prevista anche un’attività ambulatoriale durante la quale vengono valutate tutte le tematiche aritmologiche e vengono eseguiti anche controlli dei pacemaker e dei defibrillatori automatici. Questo non solo consente un inquadramento preciso del paziente potenzialmente aritmico, ma consente di stabilire anche la necessità di un trattamento farmacologico o l’esecuzione di indagini più sofisticate, sino a definire l’indicazione di un ricovero presso il reparto di aritmologia dell’Istituto.

Assistenza post-operatoria personalizzata e follow-up

La continuità assistenziale è garantita da un percorso post-cura personalizzato sulla base delle necessità del singolo paziente, che include visite mediche ed esami periodici.

 

Controllo del pacemaker o del defibrillatore automatico

Il controllo elettronico del pacemaker o del defibrillatore automatico è un esame eseguito in ambulatorio o al letto del paziente per controllare il funzionamento del sistema impiantato nei pazienti portatori di pacemaker o defibrillatore automatico. La sorveglianza del sistema impiantato permette di individuare sia il corretto momento durante il quale eseguire la sostituzione del generatore sia la presenza di possibili malfunzionamenti che, in alcuni casi, possono essere corretti mediante una riprogrammazione elettronica. Il controllo elettronico, inoltre, fornisce anche dati utili per migliorare la gestione clinica del paziente.

Staff

  • Dott. Massimo Mantica - responsabile
  • Dott. Valerio De Sanctis - responsabile sez. Cardiostimolazione
  • Dott.ssa Martina Morosato
  • Dott. Luca Ottaviano
  • Dott.ssa Stefania Panigada
  • Dott.ssa Giusy Sirico

Info e numeri utili

Segreteria cardiochirurgia