Torcicollo: rimedi per prevenirlo e curarlo

PUBBLICATO IL 09 OTTOBRE 2019

Sforzi eccessivi di collo e braccia, posture scorrette, ma anche colpi di freddo come capita in questa stagione. Sono queste le principali cause del torcicollo, un problema molto comune che in genere compare all’improvviso. 

Cosa fare per farlo passare? Come prevenirlo? Ve lo spieghiamo in questo post.

Il torcicollo: sintomi e cause

Partiamo da cosa è il torcicollo, in termini medici ‘cervicalgia’: si tratta di un dolore, più o meno forte, che coinvolge la colonna cervico-dorsale, dovuto in genere a una contrattura dei muscoli laterali del collo. 

Questa condizione si caratterizza dal collo bloccato (o mobilità limitata) e dolorante e di solito tende a risolversi in alcuni giorni, al massimo in un paio di settimane dall’esordio. 

Collo bloccato e dolorante: rimedi immediati

Nella fase acuta, contro il dolore la terapia in genere prevede l’utilizzo di antiinfiammatori e/o antidolorifici da banco che permettono di controllarlo efficacemente nella maggior parte dei casi. 

In molte situazioni anche la terapia del caldo può dare grande sollievo, grazie all’effetto miorilassante (cioè di rilassamento dei muscoli) esercitato dal calore. 

Attenzione però: il caldo potrebbe essere controindicato in specifiche situazioni in cui è necessario, invece, il freddo o l’alternanza freddo/caldo. Per questo, è sempre consigliabile concordare la terapia caldo o freddo prima con il medico. 

Oltre ai farmaci è consigliabile usare per il torcicollo un cuscino sottile per dormire e assumere, mantenere una corretta postura durante le normali attività quotidiane (ad esempio alla scrivania). 

Attività altrettanto utili sono rilassare di tanto in tanto i muscoli del collo, sdraiandosi per qualche minuto ed eseguire leggeri esercizi di stretching.

Esercizi per il torcicollo: il ruolo del fisioterapista

Gli esercizi possono alleviare il dolore ripristinando la funzionalità muscolare, ottimizzando la postura per prevenire il sovraccarico dei muscoli e aumentando forza e resistenza dei muscoli del collo. 

Anche in questo caso meglio, però, evitare il ‘fai da te’ e affidarsi ad uno specialista come il fisioterapista. 

Dopo la valutazione medica, il fisioterapista vi potrà insegnare come effettuare esercizi e stretching per il collo, da ripetere poi in modo autonomo all’occorrenza. 

Quindi, se avete il torcicollo, sappiate che si tratta di uno stato infiammatorio che si risolve al massimo in un paio di settimane e che può essere migliorato con farmaci e piccoli accorgimenti. Se volete capire cosa fare per prevenirlo e quale cura sia più adatta al vostro torcicollo, potete chiedere una consulenza mirata.

L’ambulatorio di fisiatria è presente a:

Smart Clinic Le Due Torri

Smart Clinic Oriocenter

Smart Clinic Cantù 2000

Smart Clinic “La Corte Lombarda” – Bellinzago

  • Cura e Prevenzione