I pro delle nuove lenti intraoculari multifocali

PUBBLICATO IL 28 NOVEMBRE 2019

Novità per il settore dell’oculistica: sono arrivate le nuove lenti intraoculari (IOL) multifocali che rappresentano l’ultima generazione di questi dispositivi e che garantiscono numerosi benefici.

A differenza delle loro sorelle precedenti, le lenti intraocupari monofocali, una volta impiantate tramite intervento, assicurano una buona visione intermedia (sia vicina, sia lontana) e vengono di solito utilizzate per trattare difetti visivi come miopia, cataratta o astigmatismo.

Come ci ha spiegato il Dott. Renato Valeri, Responsabile dell’U.O. di Oculistica dell’Istituto Clinico San Rocco, si tratta di una novità importante per prestazioni rivoluzionarie che sfidano le convenzionali monofocali offrendo una visione 20/20.

Lenti intraoculari: cosa sono e a chi si consigliano

Questa nuova lente è stata creata per essere collocata nel sacco capsulare dell’occhio, dove sostituisce la funzione ottica del cristallino naturale.

Essa ha una superficie anteriore asferica modificata progettata per estendere la profondità di fuoco e migliorare così la visione intermedia.

“È indicata per la correzione visiva dell’afachia in pazienti adulti sottoposti ad intervento di cataratta mediante estrazione extracapsulare”.

La lente intraoculare è molto importante per:

  • mettere a fuoco;
  • migliorare la qualità della visione intermedia;
  • perfezionare la vista in lontananza. 
  • Cura e Prevenzione