Percorsi di educazione e promozione alla salute: resoconto dell’anno scolastico 2017/2018

PUBBLICATO IL 21 AGOSTO 2018

Dal 1999, grazie ad una felice intuizione della Dott.ssa Diana Lucchini, Responsabile del Servizio di Psicologia, l’istituto Clinico S. Anna ospita i percorsi di educazione e di promozione della salute. Un’iniziativa che, anno dopo anno, riscuote un crescente interesse considerati i quasi 45.000 studenti coinvolti in 19 anni di attività. I percorsi proposti si sono, anno per anno, arricchiti di nuove esperienze con l’obiettivo di far conoscere la realtà ospedaliera al mondo delle scuole: dai tre moduli con i quali si è intrapresa quest’attività (percorso Pronto Soccorso, percorso Nascita e percorso Ortottico), infatti, si è arrivati agli otto percorsi a cui era possibile iscriversi quest’anno. Una crescita testimoniata anche dal numero sempre più significativo di specialisti attivamente coinvolti nel progetto. “Quest’anno, ci ha spiegato la Dott.ssa Lucchini, hanno partecipato al progetto ben 593 studenti, 35 allievi della scuola dell’infanzia, 80 della scuola primaria, 131 studenti della scuola secondaria di I grado e 347 della scuola secondaria di II grado”. Una partecipazione importante del mondo scolastico bresciano che da un lato consolida il legame tra ospedale e territorio e dall'altro attesta la validità in termini di contenuti della vostra proposta, non è così? “Proprio così. Al termine degli incontri, a tutti gli studenti (per le classi delle scuole secondarie) e agli insegnanti (per le classi della scuola dell’infanzia e primaria) che hanno partecipato al percorso, è stato consegnato un questionario che valuta il valore attribuito dai ragazzi/insegnanti a questa esperienza formativa. I dati ottenuti dai questionari sembrano far emergere una valutazione positiva delle nostre proposte, permettendo di ipotizzare che la metodologia utilizzata sia stata apprezzata dagli studenti”.

  • Cura e Prevenzione