Salute degli occhi: è boom di patologie oculari degenerative

PUBBLICATO IL 21 MARZO 2019

L'aumento della vita media, se da un lato attesta la qualità sempre più efficace delle cure, dall’altra determina inevitabilmente nuove emergenze sanitarie a cui far fronte. Grazie alle nuove tecnologie, infatti, è diminuito sensibilmente il tasso di cecità ma, se è vero che non si perde più completamente la vista, è altrettanto vero che si soffre con più frequenza di patologie oculari e, tra queste, quelle degenerative sono in grandissima ascesa. Come ci ha spiegato il Dott. Gianpaolo Gatta, Responsabile dell’U.O. di Oculistica dell’Istituto Clinico S. Anna, “l’Istituto Clinico S. Anna è in prima linea nel cercare di affrontare l’emergenza sanitaria legata all’enorme aumento nella popolazione della degenerazione maculare senile che provoca un numero sempre più crescente di pazienti ipovedenti in età medio avanzata”.

Non solo degenerazione maculare ma anche cataratta… “Anche la chirurgia della cataratta, che viene quotidianamente svolta in numeri piuttosto consistenti, rappresenta un’eccellenza in virtù di una standardizzazione tecnica che ha enormemente aumentato i margini di sicurezza di questo intervento. Anche la cataratta, infatti, in relazione all’aumento della vita media, ha raggiunto numeri tali da richiedere un'attenzione sempre più crescente verso questa problematica. In particolare, negli ultimi anni, la chirurgia della cataratta si è focalizzata non solo su un risultato quantitativamente buono ma si è posta l’obiettivo di raggiungere la perfezione anche refrattiva in modo da consentire ai pazienti operati una quasi totale indipendenza dall’uso di lenti correttive”.

  • Cura e Prevenzione