Breast Unit, modello di assistenza specializzato

PUBBLICATO IL 26 GENNAIO 2018

All’Istituto Clinico Sant’Anna di Brescia è attiva - ufficialmente dal 2013 - la Breast Unit, un’unità specialistica multifunzionale, diretta dal Dott. Fabrizio Palmieri, nella quale operano e collaborano tutte le strutture e i servizi che concorrono all’assistenza delle pazienti con una patologia mammaria in tutte le fasi del percorso ospedaliero: dalla diagnosi alla terapia sino al follow up. Grazie alla costante interazione tra specialisti afferenti a diversi ambiti della medicina (medico oncologo, chirurgo, radioterapista, riabilitatore, psicologo, genetista, chirurgo plastico, radiologo, patologo e infermiere), la Breast Unit si è fregiata, nel 2015, della “Breast Centres Certification”, la prestigiosa certificazione di qualità che attesta l’aderenza alle linee guida per il trattamento del tumore al seno, indicate dall’Eusoma (European Society of Breast Cancer Specialists).

L’approccio multidisciplinare, insieme all’effettiva applicazione delle linee guida e dei percorsi indicati e alla garanzia di eccellenza e qualità nelle performance, fanno della Breast Unit un punto di riferimento per tutte quelle pazienti con patologie oncologiche che necessitano di trattamenti personalizzati e all’avanguardia, e di una valida assistenza a 360 gradi.

 L'equipe è composta dal Dott. Fabrizio Palmieri (Direttore clinico), dal Dott. Massimo Freschi, dalla Dott.ssa Monica Guaragni e dalla Dott.ssa Nella Ruzzenenti del Servizio di Anatomia Patologica, dalla Dott.ssa Veronica Girardi e dalla Dott.ssa Maria Luisa Zubani del Servizio di Senologia diagnostica, dal Dott. Antonio Barni, dal Dott. Fabrizio Palmieri, dal Dott. Abdul Halim Berjaoui e dalla Dott.ssa Maria Tauro dell'U.O. di Chirurgia senologica. E ancora dalla Dott.ssa Monica Pasqualini dell'U.O. di Chirurgia plastica, dal Dott. Giovanni Marini, dal Dott. Gianluca Fogazzi e dalla Dott.ssa Cecilia Vicentini dell'U.O. di Oncologia, dal Dott. Alberto Buffoli e dalla Dott.ssa Mariasole Toninelli dell'U.O. di Radioterapia, dalla Dott.ssa Diana Lucchini del servizio di Psico-Oncologia e dalla Dott.ssa Elena Marini, Data Manager Breast Unit.

Relativamente all'attività svolta lo scorso anno, molteplici sono state le lesioni tumorali operate: carcinomi in situ (16%), ossia quelli che presentano vari caratteri morfologici e biologici di malignità, ma non possiedono la capacità infiltrante, ossia la possibilità di invadere i tessuti situati oltre la membrana basale, carcinomi invasivi (84%) ed il 70% dell'attività svolta è stata condotta per interventi di natura conservativa.

  • Cura e Prevenzione