Dolci feste anche per chi soffre di diabete

PUBBLICATO IL 21 DICEMBRE 2018

Condividiamo la gioia della tavola con i nostri familiari, la loro vicinanza e il loro sostegno ci aiuteranno a gestire il diabete anche a Natale. Seguiamo i consigli della dr.ssa Ioana Savulescu, Responsabile del Servizio di Endocrinologia e Diabetologia dell’Istituto di Cura Città di Pavia

1. Nelle feste moderazione, non drastiche privazioni. Assaporate il piacere della tavola riducendo le porzioni delle portate e/o scegliendo dal meno le portate che si prediligono

2. Sin dall’inizio date spazio alle verdure, aiutano a sentirvi più facilmente sazi e limitano l'assorbimento degli zuccheri. 

3. Limitate gli alcolici, che possono abbassare la glicemia e interferire negativamente con i farmaci, ed evitate le bevande zuccherate.

4. Se mangiate anche il dolce, riducete altri alimenti contenenti carboidrati, eliminate il pane e la frutta. Attenzione alla frutta secca; consumatela in piccole quantità come spuntino tra un pasto e l'altro, non a fine pasto.

5. Non restate a digiuno a lungo, non saltate mai i pasti, nemmeno per limitare le calorie assunte in vista di una cena abbondante. Se si esagera in occasione di un pasto, sforzatevi di limitare il pasto successivo. 

6. Non festeggiate il Natale per due settimane! Gli strappi alla regola sono riservati alle occasioni speciali, magari quelle passate in compagnia. Non abituatevi alle abbuffate, distanziare i pasti ricchi nell’arco dei 10 -15 giorni di Festa. Nella restante parte dei pasti spezzate la routine festaiola con cibi leggeri e salutari.

7. Misurate più spesso la glicemia; potete attuare eventuali correzioni, ma per non rischiare l’ipoglicemia, non usate in maniera autonoma i medicinali e l’insulinaper compensarel’alimentazione esagerata. Decidete prima con il diabetologo le modifiche da adottare.

8. Portatevi dietro anche nelle occasioni di festa il kit indispensabile per il diabete (farmaci, penne insulina, glucometro). 

9. Dopo i pasti fate un po' di moto: una passeggiata in compagnia aiuta a digerire meglio, un po' di ballo consente ad attenuare i picchi iperglicemici post-prandiali.

10. Finiti i giorni di festa rimettersi subito in riga.   

  • Cura e Prevenzione