Christmas party 2017

PUBBLICATO IL 18 DICEMBRE 2017

Tradizionale appuntamento prenatalizio all'Istituto Clinico S. Anna dove il management del Gruppo Ospedaliero San Donato, composto dal Dott. Paolo Rotelli, dalla Dott.ssa Gilda Gastaldi, dal Dott. Marco Rotelli, dal Prof. Giorgio Gastaldi e dall'Ing. Marco Centenari, ha fatto visita a tutto il personale riunito per il consueto discorso di fine anno. Un'occasione importante per ringraziare di persona tutti i medici, gli infermieri, il personale ausiliario, tecnico ed amministrativo dell'istituto clinico di via del Franzone per l'ottimo lavoro svolto che, anche quest’anno, ha evidenziato un’elevata qualità nelle cure e nell’assistenza dei pazienti.
Un incontro divenuto ormai abituale, molto utile quest’anno per evidenziare alcuni dati significativi che attestano la crescita del gruppo dal 2013 (anno che coincide con l’arrivo del Presidente Paolo Rotelli) ad oggi, anno del 60° anniversario del Gruppo Ospedaliero San Donato: dai 3,8 milioni di pazienti di cui ci si è presi cura nel 2013 si è passati, infatti, ai 4,4 milioni attuali, dai 3.887 medici in organico agli oltre 4.700 di oggi. Un sensibile miglioramento che, oltre all’attività clinica, ha contraddistinto anche l’attività didattica: dai 243 Professori Universitari si è passati ai 308 del 2017, dai 2.400 studenti ai più di 3.000 attuali ed, infine, dai 1.515 studi scientifici pubblicati nel 2013 agli oltre 1.820 redatti quest’anno. Dati significativi che vanno di pari passo con il fatturato conseguito: dal miliardo e 440.000 euro del 2013 al miliardo e 600.000 euro registrato nel 2017. 
L’occasione è stata strategica anche per fare il punto sui più rilevanti progetti intrapresi tra cui lo sviluppo e l'espansione del Gruppo Ospedaliero all'estero, che ha portato lo scorso novembre all’inaugurazione di una struttura a Dubai per la formazione dei giovani medici locali, alla digitalizzazione, per cui è stata presentata la nuova APP del Gruppo Ospedaliero San Donato per prenotare la propria visita ambulatoriale direttamente in agenda, a portata di click. Una novità ancora in fase di sperimentazione attiva ad oggi solo per le Smart Clinic ma che, dall’11 marzo 2018, verrà estesa a tutte le strutture del gruppo. E ancora: dall’acquisizione di innovative attrezzature tecnologiche alla realizzazione di specifici progetti sanitari e scientifici d’avanguardia, dal trasferimento alla pratica clinica di metodiche diagnostiche e terapeutiche innovative, al perfezionamento del processo di informatizzazione volto a favorire l'interscambio di dati e informazioni tra le diverse strutture del Gruppo. Dalla promozione della formazione, degli studi e degli scambi culturali nel campo delle scienze biomediche allo sviluppo del fundraising per continuare a sostenere la ricerca in ambito medico.

  • Cura e Prevenzione