"L'anatomia di Leonardo. Un confronto fra arte, scienza e medicina"

PUBBLICATO IL 13 GIUGNO 2019

Dopo l’esposizione nel cortile dell’Università Statale di Milano, la mostra “L'anatomia di Leonardo. Un confronto fra arte, scienza e medicina” è visitabile al Policlinico San Donato. Lungo la rampa che collega il Corpo C e il Corpo B, sono esposti i 15 poster scientifici dedicati agli studi anatomici di Leonardo. 
Gli studi anatomici di Leonardo presentano una straordinaria modernità, sia per il dettaglio nella descrizione degli organi, sia per la bellezza e precisione delle rappresentazioni grafiche. Scopo della mostra è proporre un confronto tra una selezione di disegni leonardeschi raccolti nel codice Windsor e le moderne immagini radiologiche, corredate da dettagli esplicativi sull'anatomia e le tecniche diagnostiche utilizzate. Un percorso in cui ammirare come, anche nel campo degli studi anatomici, il genio di Leonardo abbia varcato i confini della scienza del suo tempo. 
La mostra è stata ideata e curata da: Chiarella Sforza, Professore Ordinario di Anatomia Umana - Università degli Studi di Milano (UNIMI); Francesco Sardanelli, Responsabile del Servizio di Diagnostica per Immagini -  IRCCS Policlinico San Donato e Professore Ordinario di Radiologia - UNIMI; Daniele Gibelli, Ricercatore in Anatomia Umana - UNIMI; Carmelo Messina, Dirigente Medico - IRCCS Istituto Ortopedico Galeazzi e Ricercatore in Radiologia - UNIMI; Andrea Cozzi, Dottorando in Medicina Traslazionale - UNIMI; Claudia Piergigli - Direttore del Centro APICE. 

La mostra sarà esposta fino a venerdì 21.
 

  • Ricerca