Unità Clinica

Gastroenterologia e Endoscopia digestiva

Centro di eccellenza nazionale e internazionale

(pagina aggiornata al 6 giugno 2022)

L’unità di Gastroenterologia e Endoscopia Digestiva dell’Ospedale San Raffaele è un centro di eccellenza e di ricerca avanzata con una casistica tra le più importanti in Italia e in Europa per quanto riguarda:

  • Malattie infiammatorie croniche intestinali (malattia di Crohn e colite ulcerosa);
  • Diagnosi precoce e terapia endoscopica dei tumori sporadici ed ereditari dell’apparato digerente;
  • Endoscopia diagnostica ed avanzata;
  • Gastroenterologia clinica.

Inoltre, è uno dei centri con più ampia casistica ed esperienza nella diagnosi, cura, ricerca e sviluppo di terapie avanzate per le malattie infiammatorie croniche intestinali in Italia ed Europa ed è centro di riferimento regionale per:

  • acalasia;
  • sindrome di Lynch;
  • poliposi familiare;
  • sindrome di Gardner;
  • sindrome di Peutz Jeghers;
  • colangite sclerosante primitiva;
  • morbo di Whipple.

Infine, è centro di screening di secondo livello per la prevenzione del cancro del colon.

Le principali patologie trattate

Patologie neoplastiche e pre-neoplastiche

  • Neoplasie benigne e maligne iniziali dell’esofago e stomaco/GIST
  • Neoplasie benigne (polipi) e maligne iniziali del colon-retto
  • Neoplasie del pancreas e delle vie biliari
  • Esofago di Barrett
  • Gastrite cronica atrofica e autoimmune
  • Tumori neuroendocrini ►Scopri la pagina dedicata
  • Sindromi neoplastiche ereditarie dell’apparato digerente

Patologie non neoplastiche

  • Malattie infiammatorie croniche intestinali (malattia di Crohn e colite ulcerosa);
  • Celiachia e disturbi dell’assorbimento;
  • Colangite sclerosante;
  • Malattia da reflusso gastroesofageo/esofagite;
  • Gastrite cronica e infezione da Helicobacter pylori;
  • Ulcera peptica (ulcera gastrica/ulcera duodenale);
  • Malattia diverticolare;
  • Calcolosi biliare;
  • Cirrosi epatica e sue complicanze;
  • Pancreatite acuta ricorrente;
  • Pancreatite cronica;
  • Obesità.

Patologie funzionali dell’apparato digerente

  • Acalasia e disfunzioni motorie primitive dell’esofago;
  • Dispepsia;
  • Gastroparesi;
  • Sindrome dell’intestino irritabile;
  • Stipsi cronica;
  • Incontinenza fecale primitiva e secondaria;
  • Pseudo-ostruzione intestinale cronica.

 

9.000

Procedure di endoscopia e chirurgia endoluminale all'anno

1.350

Procedure diagnostiche di fisiopatologia digestiva all'anno

2.500

Pazienti seguiti per tumore ereditario/famigliare

Le attività dell'Unità

L'organizzazione

All’interno dell’unità sono presenti le unità funzionali di:

  • Malattie infiammatorie croniche intestinali (Centro IBD)
  • Endoscopia digestiva
  • Gastroenterologia clinica
  • Fisiopatologia digestiva
  • Sindromi tumorali ereditarie gastroenterologiche.

L’unità dispone di posti letto di degenza in numero variabile in base alle esigenze per i servizi di Day surgery, Week surgery e Degenza nell’ambito del dipartimento di Medicina Interna/Chirurgia generale

I percorsi multidisciplinari

Questi servizi offrono la presa in carico multidisciplinare del paziente grazie alla collaborazione costante tra tutti i diversi specialisti per un corretto inquadramento diagnostico e un approccio terapeutico efficace anche per le problematiche più complesse. I percorsi multidisciplinari prevedono inoltre il coinvolgimento attivo del paziente per la scelta del trattamento ottimale valutato caso per caso:
IBD Unit
GASTRO PER ME (GASTROintestinal PERsonalized MEdicine) 
Pelvic Unit 
Ambulatorio multidisciplinare intolleranze e allergie alimentari
Check-Up

Le tecnologie diagnostiche e operative

L’utilizzo di protocolli di sedazione innovativi ed avanzati permette di effettuare un’endoscopia “senza dolore” anche per i pazienti ambulatoriali. Per quanto concerne l’endoscopia digestiva, vengono effettuati interventi di:

  • Chirurgia endoluminale bariatrica per obesità;
  • Endoscopia digestiva operativa;
  • Endoscopia biliopancreatica diagnostica e operativa;
  • Endoscopia digestiva ad alta risoluzione per la diagnosi precoce ed il follow-up delle neoplasie dell’apparato digerente;
  • Cromoendoscopia;
  • Endoscopia pediatrica diagnostica ed operativa;
  • Enteroscopia e colonscopia con videocapsula;
  • Endoscopia digestiva dedicata alle sindromi gastroenterologiche ereditarie.

 

Per quanto concerne la fisiologia digestiva, invece, si effettuano:

  • Manometria esofagea tradizionale a perfusione e ad alta risoluzione;
  • Manometria anorettale;
  • pH-metria + impedenziometria esofagea delle 24 ore e oro-faringea delle 24 ore (“Restech”) ;
  • Biofeedback (riabilitazione del pavimento pelvico) ;
  • Breath test per intolleranza al lattosio e al fruttosio, per sindrome da sovracrescita batterica del piccolo intestino e per tempo di svuotamento gastrico;
  • Breath test al lattulosio. 

Per quanto riguarda la diagnosi e il monitoraggio non invasivo delle malattie infiammatorie croniche intestinali, l’Unità si avvale di gastroenterologi esperti nell’utilizzo di metodiche all’avanguardia, quali:

  • Ecografia delle anse intestinali;
  • Ecografia trans-perineale per studio delle fistole perianali da malattia di Crohn.

Servizi ambulatoriali

  • Ambulatorio dedicato per le Malattie infiammatorie croniche intestinali (prime visite e controlli);
  • Somministrazione di terapie con anticorpi monoclonali e dispensazione di small molecules per la cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali;
  • Ambulatorio dedicato a pazienti con pouch ileo-anale per colite ulcerosa;
  • Ambulatorio di gastroenterologia generale;
  • Endoscopia digestiva diagnostica ed operativa senza dolore;
  • Fisiopatologia digestiva;
  • Ambulatorio dedicato per tumori/sindromi gastroenterologiche ereditarie (GASTRO PER ME) ;
  • Ambulatorio dedicato alle pre-cancerosi dell’apparato digerente;
  • Ambulatorio dedicato alle malattie dell’esofago;
  • Ambulatorio dedicato all’acalasia esofagea;
  • Ambulatorio dedicato a stipsi e colon irritabile;
  • Riabilitazione del pavimento pelvico;
  • Ambulatorio intolleranze e allergie alimentari;
  • Nutrizione;
  • Telemedicina (per utilizzare il servizio, registrarsi qui) ;
  • Check-up gastroenterologico.

La ricerca

La ricerca dell’Unità, attuata anche con collaborazioni internazionali, è principalmente focalizzata su:

  • comprensione dei meccanismi genetici e biologici alla base di infiammazione cronica e cancro;
  • approccio traslazionale dei meccanismi biomolecolari di infiammazione e cancerogenesi al paziente;
  • diagnosi precoce delle malattie infiammatorie croniche intestinali;
  • monitoraggio non invasivo e prevenzione del danno intestinale a lungo termine da malattia infiammatoria cronica intestinale;
  • farmaci innovativi per la cura delle malattie infiammatorie croniche intestinali;
  • chirurgia mini-invasiva nelle malattie infiammatorie croniche intestinali;
  • sviluppo di tecnologie operative endoscopiche per il trattamento delle lesioni pre-cancerose e dei tumori in fase iniziale dell’esofago, stomaco e colon-retto;
  • sviluppo di tecniche di chirurgia mini-invasiva trans-orale per la terapia della malattia da reflusso gastroesofageo e dei disturbi motori dell’apparato digerente;
  • sviluppo di tecniche di chirurgia mini-invasiva trans-orale per il trattamento dell’obesità;
  • diagnostica avanzata e sviluppo di intelligenza artificiale per la diagnosi precoce e la caratterizzazione delle lesioni neoplastiche in fase iniziale dell’apparato digerente;
  • comprensione dei fattori di rischio esogeni ed endogeni associati alle neoplasie giovanili del colonretto (<50 anni) e loro ruolo nell’indurre alterazioni epigenetiche e del microbiota intestinale;
  • ricerca di marcatori precoci in cancro del colon giovanile (miRNA) ;
  • ruolo dell’intelligenza artificiale nell’identificazione precoce delle lesioni pre-neplastiche colonrettali nella sindrome di Lynch;
  • ruolo dell’enteroscopia con videocapsula nell’identificazione delle lesioni preneoplastiche e neoplastiche del piccolo intestino nella sindrome di Lynch;
  • ruolo del microbiota intestinale nella sindrome di Lynch;
  • fattori esogeni ed endogeni associati a cancro familiare ed ereditario del pancreas;
  • sviluppo di protocolli di sedazione in endoscopia (endoscopia senza dolore).

La didattica

L’Unità di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva è sede della cattedra di Gastroenterologia presso l’Università Vita-Salute San Raffaele ed è coinvolta in diverse attività formative tra cui: la direzione della Scuola di specializzazione in Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, il coordinamento dei corsi di Malattie dell’apparato digerente nei corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, International MD program e Odontostomatologia e nella laurea triennale in Igiene Dentale.

È sede di master universitari internazionali di II livello rivolti a specialisti italiani e stranieri in Endoscopia digestiva e bilio-pancreatica e Fisiopatologia digestiva. Infine, è centro di insegnamento internazionale di endoscopia digestiva operativa, organizzando corsi monotematici, attività operativa pratica hands-on e meeting con live endoscopy.

Staff

Silvio Danese – Direttore Unità Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia Digestiva, Professore Ordinario di Gastroenterologia.; Direttore della Cattedra di Gastroenterologia Università Vita-Salute San Raffaele.

Malattie Infiammatorie Croniche Intestinali
Mariangela Allocca - Gastroenterologa
Gionata Fiorino – Gastroenterologo
Federica Furfaro – Gastroenterologa 
Alessandra Zilli - Gastroenterologa 
Ferdinando D’Amico – Gastroenterologo
Simona Radice – Case Manager, infermiera

Programma GASTRO PER ME
Giulia Martina Cavestro –Gastroenterologa, Responsabile del programma GASTRO PER ME (medicina personalizzata - sindromi ereditarie)
Marta Puzzono, Gastroenterologa
Laura Poliani, Gastroenterologa

Gastroenterologia Clinica
Alberto Malesci - Gastroenterologo
Paoletta Preatoni - Gastroenterologa, Responsabile Unità di Gastroenterologia Clinica
Laura Poliani – Gastroenterologa

Endoscopia Digestiva Diagnostica ed Operativa
Francesco Azzolini – Gastroenterologo, Responsabile Endoscopia Digestiva Operativa
Lorella Fanti – Gastroenterologa, Responsabile Endoscopia Digestiva
Edi Viale – Gastroenterologa
Dario Esposito – Chirurgo endoscopista
Francesco Mandarino - Gastroenterologo

Fisiopatologia Digestiva
Sandro Passaretti – Gastroenterologo e Farmacologo Clinico, Responsabile Unità funzionale Fisiopatologia Digestiva
Patrizia Giollo – Gastroenterologa, Pelvic Unit
Chiara Notaristefano – Gastroenterologa
 
Personale infermieristico
Laura Donelli – Caposala
Personale amministrativo
Giovanna Sangiovanni (segreteria direzione)
Elena Livraghi – Programmazione endoscopia e ricoveri
Angela Mongelli - Programmazione endoscopia e ricoveri

Informazioni

Prenotazioni SSN, Solventi e Convenzionati
Accettazione Endoscopia e Fisiopatologia digestiva

Tel. 02.2643.2744
N.B. Non per appuntamenti, solo pratiche solventi e convenzionati

Centro IBD

Tel. 02.2643.6969
E-mail: ibd@hsr.it
Per visita specialistica in solvenza senza scelta del medico, è possibile prenotare online digitando Equipe Specialistica Ibd

Programma GASTRO PER ME
Prenotazioni Fisiopatologia Digestiva
Prenotazioni Ricoveri SSN
Dove siamo

Unità Operativa di Gastroenterologia ed Endoscopia digestiva
Settore R, piano -2
Ambulatori Settore G, piano -1
Ospedale San Raffaele
Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico
Via Olgettina, 60 – 20132 Milano (Italia)

Documenti

Informativa radiazioni