Il Prof. Luzi nominato Presidente del Comitato Scientifico di Milano Cities Changing Diabetes

PUBBLICATO IL 14 FEBBRAIO 2019

È stata presentata ieri l’adesione di Milano al progetto globale Cities Changing Diabetes, durante la conferenza stampa avvenuta a Palazzo Marino alla presenza delle autorità comunali e regionali, dell’ATS di Milano Città Metropolitana e dell’Università di Milano.

Fra i relatori, il professor Livio Luzi, direttore dell’Area di Endocrinologia e Malattie Metaboliche dell’IRCCS Policlinico San Donato e Professore Ordinario dell’Università degli Studi di Milano, nominato Presidente del Comitato Scientifico di Milano Cities Changing Diabetes.

L’iniziativa ha l’obiettivo di valutare l’impatto dell’urbanizzazione sulle malattie croniche non trasmissibili, come il diabete e l’obesità, e promuovere iniziative per sensibilizzare i cittadini e prevenire l’insorgenza di queste patologie. “Quello delle malattie croniche non trasmissibili è un fenomeno molto rilevante – spiega il professor Luzi – che, secondo i dati dell’ATS di Milano del 2017, coinvolge oltre un milione di abitanti dell’area metropolitana.

Le più diffuse sono l’obesità e il diabete, che da solo colpisce 200.000 persone. La partecipazione della città di Milano al programma è quindi molto importante per definire politiche di prevenzione e reti di assistenzapiù efficaci”. Con l’adesione di Milano, insieme a Roma in territorio nazionale, sono 19 le metropoli che – in tutto il mondo – hanno scelto di aderire al progetto Cities Changing Diabetes. 

  • About Us