Unità Clinica

Chirurgia bariatrica

Mininvasività e approccio multidisciplinare

La sezione di Chirurgia bariatrica dell’Unità di Chirurgia Generale, diretta dalla dottoressa Lilia Bertolani, tratta quotidianamente tutti quei casi in cui si trova indicazione nel paziente obeso con diverse caratteristiche: presenza di un Indice di Massa Corporea (BMI) maggiore di 40 con una comorbidità (patologia concomitante); età compresa tra 18 e 65 anni; numerosi tentativi di terapia medico-dietetica falliti; assenza di controindicazioni cliniche o psicologiche che lo rendono non idoneo alla chirurgia e a un follow-up di lungo termine. 

La patogenesi multifattoriale dell’obesità comporta un approfondimento multidisciplinare. L’Istituto Clinico Sant’Ambrogio da anni ha organizzato un’équipe che valuta i pazienti obesi, imposta il trattamento dietologico, approfondisce gli aspetti psicologici e indirizza il paziente all'intervento chirurgico, nel caso di fallimento della terapia medico-dietetica-comportamentale.

Presso la struttura, è possibile, in seguito alla valutazione del chirurgo, effettuare le adeguate indagini specialistiche del dietologo, del cardiologo, dello pneumologo, dello psicologo afferenti al centro ed esperti nelle problematiche connesse all’obesità e alle complicanze correlate.

Diversi tipi di interventi chirurgici

Gli interventi chirurgici bariatrici riconoscono due principali categorie: gli interventi di restrizione gastrica e gli interventi malassorbitivi:

  • Gli interventi restrittivi mirano al calo ponderale determinando la restrizione drastica e permanente dell’introito alimentare mediante la riduzione della capacità gastrica;
  • Gli interventi malassorbitivi mirano al dimagramento mediante l’instaurazione di un malassorbimento intestinale controllato.

Le caratteristiche fondamentali di una procedura per la cura dell’obesità devono essere la completa reversibilità e la mininvasività. Non esiste inoltre l’obesità, ma esiste il paziente obeso e quindi la scelta dell’intervento deve essere indirizzata a soddisfare le diverse abitudini e i differenti comportamenti alimentari.

94

Interventi/prestazioni all’anno (ambulatoriali)

83

Pazienti seguiti all’anno (ambulatoriali)

442

Ricoveri/dimessi

I principali interventi bariatrici

Bendaggio gastrico regolabile

L’intervento consiste nel posizionamento per via laparoscopica di una benderella di silicone nella parte più alta dello stomaco che determina la restrizione gastrica. Il bendaggio è collegato a un piccolo serbatoio collocato in profondità nel fianco sinistro in modo tale che non sia visibile e che permetta di regolare dall’esterno il restringimento dello stomaco.

Palloncino intragastrico

L’alternativa non chirurgica di trattamento dell’obesità è rappresentata dal posizionamento per via endoscopica del palloncino intragastrico che agisce stimolando il senso di sazietà gastrico. Il palloncino può costituire un metodo preliminare alla chirurgia per ridurre il rischio operatorio e per educare il paziente a un diverso comportamento alimentare o può rappresentare la cura in casi di obesità di I° e II° grado.

Sleeve Gastrectomy

In questa procedura, lo stomaco viene diviso in due parti verticalmente attraverso una lunga linea di sezione/sutura meccanica; si asporta la grande curva gastrica (fondo e corpo per circa 4/5 di stomaco) mentre la parte rimanente (tubo gastrico) assumerà le stesse funzioni naturali precedenti l'intervento limitando però l’assunzione di cibo.

Mini by-pass gastrico

Con questa procedura si crea una piccola tasca gastrica che non comunica con il resto dello stomaco, ma viene direttamente collegata all’intestino tenue. La maggior parte dello stomaco e del duodeno vengono esclusi totalmente dal transito degli alimenti. L’intervento, che non prevede alcuna asportazione di nessun tratto di intestino o stomaco, riduce l’assorbimento dei nutrienti.

Staff

  • Dott.ssa Lilia Bertolani - responsabile
  • Dott. Giacomo Bonfanti
  • Dott. Silvio Marco Scalambra
  • Dott. Emmanuele Giglio - dietista

Patient manager

  • Sig. Catello Di Maio

Info e numeri utili

Segreteria

Telefono 0233127819/7323